Ciao. Questo è il tuo cuore che chiama.

Era un normale appuntamento a cena per Richard Mazzella e sua moglie. Anche la sua indigestione sembrava tipica, che ha trattato con un antiacido e una notte di sonno. Richard non si era accorto che era in corso un attacco di cuore …

Il mattino dopo

Nonostante non si sentisse bene la sera prima, Richard si svegliò riposato e bene. Indipendentemente da ciò, sua moglie lo ha esortato a seguire il suo medico di base per un esame precauzionale. Sulla base dei suoi sintomi, il medico ha ordinato un’analisi del sangue. Al ritorno a casa, l’ufficio del suo medico aveva già chiamato con i risultati. Gli è stato chiesto di chiamare i servizi di emergenza sanitaria per un viaggio in ambulanza al pronto soccorso.

Richard stava vivendo l’inizio di un attacco di cuore.

“A quel punto mi sentivo assolutamente bene”, racconta di questa surreale svolta degli eventi. In ospedale, Richard ha ricevuto immediatamente i farmaci per fermare l’attacco di cuore.

Sentendo parlare di amici della sua età che necessitavano di stent cardiaci, pensava erroneamente che avrebbe richiesto la stessa procedura chirurgica ambulatoriale. Dopo tutto, si sentiva bene. In realtà, Richard non stava affatto bene. I test hanno rivelato che le sue arterie erano gravemente ostruite. Era necessario un intervento di bypass quadruplo.

Conosci gli avvisi

Come ha appreso Richard, un attacco di cuore non sempre si manifesta con il fascino drammatico rappresentato nei film. Il dolore al petto non è sempre improvviso e forte, con un’inevitabile caduta rapida verso la morte.

Cercando immediatamente un trattamento, puoi migliorare i tuoi risultati. (Non guidare da solo. Se si verifica un evento cardiaco quando sei al volante, può causare un incidente mortale.) Puoi sopravvivere, e persino prosperare, dopo un infarto.

I segni:

  • Dolore o fastidio al petto, inclusi pressione, senso di oppressione, spremitura o dolore
  • Dolore alle braccia che può diffondersi al collo, alla mascella o alla schiena
  • Nausea, indigestione, bruciore di stomaco o dolore addominale
  • Mancanza di respiro
  • Sudore freddo
  • Stanchezza
  • Stordimento o capogiri improvvisi

I sintomi non devono persistere a lungo per essere un avvertimento. I sintomi di Richard erano completamente scomparsi, anche se il pericolo rimaneva molto presente.

Finalmente Home!

Fare progressi.

Richard non se ne rese conto quel fatidico giorno in cui si precipitò al pronto soccorso sarebbe stata la sua ultima casa per un bel po ‘. Le vene sono state prese da entrambe le gambe per il suo innesto cardiaco, rendendo la riabilitazione più impegnativa. Il suo udito è stato riparato, ma le gambe indebolite lo hanno reso incapace di camminare.

I primi passaggi post-chirurgici di Richard.

Ha perseverato attraverso la terapia fisica e occupazionale. “È stato un processo graduale. Non potevo spingere me stesso o mi sarei fatto male “, osserva Richard.

Man mano che acquisiva mobilità, progrediva attraverso diversi livelli di trattamento riabilitativo. Ha apprezzato la forte fiducia costruita con il suo team terapeutico. Quando hanno consigliato il programma Cardiac Wellness del Centro, Richard ha fatto il passo successivo senza domande.

Più forte che mai

Sotto la guida di personal trainer specializzati nel programma Cardiac Wellness, Richard continua a creare slancio. Qui, i suoi obiettivi si concentrano maggiormente sul fitness e sul rafforzamento. Ha viaggiato così lontano da quei primi passi post-operatori che ha faticato a compiere in ospedale.

A differenza di molti che si stanno riprendendo da un evento cardiaco, Richard non ha paura di lasciare tutto in palestra. È confortato dalla tranquillità acquisita dal monitoraggio continuo. Prima e dopo ogni allenamento, il suo personal trainer esegue un breve screening, inclusi frequenza cardiaca e polso. Insieme all’esercizio fisico, il programma lo aiuta anche a praticare un’alimentazione più sana.

Wellness Coordinator / Personal Trainer Linda supervisiona l’allenamento della forza di Richard.

Ora trascorre più tempo sul tapis roulant, e tre volte la velocità, rispetto a quando ha iniziato quattro mesi fa. Il suo duro lavoro ha aiutato la sua guarigione, così come la sua salute generale. Richard ha perso peso. Ha abbassato il colesterolo, per il quale ha assunto farmaci negli ultimi 15 anni.

Richard nota che è più forte oggi che mai. Il suo nuovo obiettivo è allenarsi in modo indipendente, acquisire più forza e provare lo yoga. Per mantenere lo slancio, è diventato un membro del Centro. Rimane anche parte del programma di mantenimento del benessere cardiaco. La sveglia era spaventosa. Tuttavia, il risultato di uno stile di vita più sano potrebbe salvargli la vita molte volte.

Richard avverte: “Non cercare solo i segni tipici di un attacco di cuore. Nel mio caso, semplicemente non c’erano “.

Conosci i tuoi numeri

Ottieni fisici regolari. Conosci la tua pressione sanguigna, i livelli di colesterolo / trigliceridi e la storia della tua salute. Se sospetti un attacco di cuore, chiama un’ambulanza.

Prendi sempre sul serio le questioni di cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *