Allenarsi in una pandemia: quanto sono preparate le palestre?

safety, gymming, maharashtra, gymming in maharashtra, indianexpress.com, indianexpress, Kaizzad Capadia, Dr Mickey Mehta, gyms opened in Maharashtra,

In che misura le palestre seguono il SOP in mezzo a una pandemia?

Secondo la procedura operativa standard (SOP) del governo, è obbligatorio per i frequentatori di palestra indossare maschere per il viso all’interno della palestra mantenendo una distanza di almeno sei piedi l’uno dall’altro. Le persone sopra i 65 anni di età, quelle con comorbilità, le donne incinte e i bambini di età inferiore ai 10 anni sono, nel frattempo, invitati a non utilizzare le palestre in spazi chiusi.

Lucky Valecha, popolarmente noto come banchiere “fitness” per la sua passione per il fitness, frequenta la palestra Armstrong di Ahmedabad da più di due mesi, ogni giorno dalle 20:00 alle 21:00. “Tutta l’attrezzatura in palestra viene igienizzata dopo ogni utilizzo nell’arco della giornata. Al momento, quelli che vengono in palestra sono quelli che prima erano regolari e generalmente hanno una migliore immunità . Mi sento molto più sicuro allenarmi in palestra “, ha detto il banchiere.

Il creatore digitale e fotografo freelance Dimple Mangal ha iniziato ad andare in palestra a Mumbai dal 2 novembre, quando è stata riaperta, e ha preso l’ultimo slot delle 22-23. “Dato che è un periodo strano, ci sono solo poche persone e due istruttori. Dalla sanificazione al controllo della temperatura appena entrati in palestra, vengono seguite tutte le norme. Le schermature per il viso sono obbligatorie durante l’allenamento. Inoltre disinfettano l’intera palestra ogni giorno dopo la chiusura “, ha affermato Mangal, aggiungendo che ora ognuno ha le proprie bottiglie d’acqua e tappetini per lo yoga.

Allora, quali sono i protocolli che le palestre stanno seguendo?

“Le palestre hanno lanciato un sistema batch, ammettendo una persona ogni 100 piedi quadrati, il che significa 20 membri in una palestra di 2.000 piedi quadrati) in un dato momento. Ciò consente una corretta distanza tra i membri. La distanza tra fornitori di servizi e clienti è in realtà molto migliore rispetto alla maggior parte delle altre attività che sono state autorizzate ad aprire, dato che un personal trainer può sicuramente addestrare il suo cliente mantenendo una distanza di sei piedi “, ha affermato Kaizzad Farrokh Capadia, direttore di un’accademia di fitness, K11 Education Pvt Ltd.

Oltre a seguire le linee guida standard, catene di centri fitness come Cult.Fit ha anche introdotto protocolli aggiuntivi. Naresh Krishnaswamy, il suo responsabile della crescita e del marketing, afferma: “Abbiamo iniziato ad aprire i nostri centri a Bengaluru, Hyderabad e Gurgaon a settembre e testato i nostri protocolli di sicurezza. Dopo aver visto una risposta positiva dai nostri membri e dai team sul campo, abbiamo aperto i nostri centri in diverse altre città come Vishakapatnam, Ahmedabad, Mangalore, Jaipur, Coimbatore, Indore, Chandigarh, Jammu, Mysore, Ludhiana, Kochi e Amritsar in ottobre. Nelle prossime settimane, riapriremo anche alcuni dei nostri centri a Mumbai e Pune seguendo le stesse rigorose misure di Cult CARES a cui abbiamo aderito “. Il protocollo Cult CARES comprende: C – Accesso controllato; A – Postazioni assegnate con attrezzatura igienizzata; R – Sostituzione dei punti di contatto comuni con configurazioni touchless; E – Ampia sanificazione ; S – Distanziamento sociale in ogni momento.

I professionisti del fitness come Dr Mickey Mehta , un guru della salute olistica leader a livello mondiale, si sono, tuttavia, chiesti se sia ancora sicuro andare in palestra. “Certamente non sarà sicuro allenarsi senza maschere e non è consigliabile allenarsi con loro. È un dilemma perché la mancanza di ossigeno e qualsiasi tipo di esercizio intensivo con le maschere può farti perdere l’equilibrio “, dice a indianexpress.com .

LEGGI ANCHE | Dopo il blocco, come cambia il fitness all’aperto? Un esperto risponde

Sebbene si possa passare alle visiere durante l’allenamento, non è consigliabile in quanto non forniscono una sicurezza al 100%. Per aggirare le preoccupazioni sulla difficoltà respiratoria mentre si indossa una maschera, Capadia dice: “A tutti i membri è richiesto rigorosamente di indossare maschere facciali; possono far cadere le maschere durante lo sforzo di fare un esercizio, appena sotto le narici. Tra le serie, possono far scorrere la maschera, una volta che hanno ripreso la respirazione quasi normale. Questo viene fatto per garantire che l’individuo non inali l’anidride carbonica che ha appena espirato. Anche le maschere vengono tenute in magazzino, per i membri che potrebbero aver dimenticato di portare con sé. ”

Mehta afferma che la mancanza di responsabilità è una delle principali preoccupazioni. “Le goccioline di sudore sulle macchine della palestra potrebbero indurre qualcuno a contrarre l’infezione. In questi casi, di chi è la responsabilità: del proprietario, della direzione o dei membri della palestra? ”

Shiv Rajvanshi della Hammer Gym di Delhi, che va in palestra da un mese, dice che alla fine la decisione spetta all’individuo. “La palestra viene igienizzata due volte al giorno prima di entrare. Viene mantenuta anche una distanza ragionevole “, afferma, aggiungendo che porta il suo disinfettante per le mani e lo spruzza sulle macchine prima di utilizzarle.

gym

Shiv Rajvanshi si allena da oltre un mese. (Fonte: Shiv Rajvanshi)

La dott.ssa Anita Mathew, specialista in malattie infettive, Fortis Hospital, Mulund condivide alcuni suggerimenti.

Durante l’allenamento:

* Non condividere le forniture da palestra: gli asciugamani, le stuoie, i guanti, le bottiglie d’acqua e i disinfettanti sono esclusivamente per uso personale. Non passarli in giro in generale.

* Disattivazione di altre strutture: evita di usare le docce in palestra, dai anche un passaggio alle tue sessioni di massaggio.

Dopo l’allenamento:

* Igienizza: Lavati le mani con acqua e sapone o disinfettale prima di entrare in auto, maneggiare le chiavi o utilizzare qualsiasi altro oggetto non da palestra

  Assicurati di disinfettare ripetutamente.

* Non uscire: resta fedele al tuo tempo in palestra e non fermarti a chattare con i tuoi amici. È anche possibile evitare di accalcarsi vicino al chiosco dei succhi della palestra

* Lavarsi i piatti: dopo essere tornato a casa, fai una doccia con acqua calda; i tuoi indumenti da palestra, guanti e asciugamani devono essere lavati separatamente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *